ASSEGNAZIONE LEGNA DA ARDERE

 

 Il godimento dei diritti di uso civico delle terre, secondo le disposizioni dell'art. 26 della Legge 16.6.1927, n. 1766 spetta ai cittadini iscritti nel registro della popolazione residente del Comune.

Il Comune, competente all’amministrazione dei beni di uso civico, garantisce la possibilità per tutti i censiti di esercitare il diritto di legnatico; il Regolamento per il godimento del diritto di uso civico  disciplina l’assegnazione di prodotti legnosi (legna da ardere, legna per uso interno, schianti ecc).

I soggetti interessati possono ottenere legna da ardere o legname uso interno (da opera)  rivolgendosi all’Ufficio Segreteria del Comune (Ufficio n. 5 – II piano).

 

La procedura di assegnazione delle cd. “parti” (quantitativo di legna da ardere tagliata in bosco, atta a soddisfare le esigenze familiari) è la seguente:

- le parti vengono prenotate,  con pagamento di un acconto, nei mesi di novembre/dicembre di ogni anno (la scadenza viene portata a conoscenza della popolazione mediante appositi avvisi);
- le parti vengono assegnate in primavera mediante estrazione; prima dell’asporto viene versato l’eventuale saldo;
- ogni nucleo familiare residente può prenotare un solo lotto di legna.
 

 L’Amministrazione comunale talvolta assegna lotti di legna da ardere già fatturata (tagliata e trasportata a piazzale), dandone comunicazione mediante appositi avvisi.

Nel corso d’anno è possibile presentare domanda al Servizio Segreteria del Comune per l’assegnazione di eventuali  piante secche, ramaglie o schianti disponibili in bosco, (vedasi modulo di richiesta). Il quantitativo disponibile viene assegnato in accordo con il Custode Forestale, previa pagamento della bolletta che sarà stabilita dal Comune sulla base del quantitativo di legna assegnata.

 

Lo stesso modulo puo' essere utilizzato per chiedere l'assegnazione di legname uso interno (per manutenzione di edifici, costruzioni ecc.).La domanda  va presentata di norma in occasione dell’annuale “sessione forestale” (che ha luogo nel mese di gennaio di ciascun anno). Il quantitativo di legname disponibile viene assegnato dal Comune, indicando il costo da corrispondere per ogni metro cubo , in base alla qualità del materiale.

 

 

Tutte le operazioni che i censiti eseguono per l’accatastamento e il trasporto di legna e legname vanno eseguite con la massima attenzione, tenendo conto delle indicazioni dell’Assessorato alle Politiche per la Salute contenute nell’opuscolo “Boscaiolo per hobby, sicurezza da professionista” disponibile in copia presso il Servizio Segreteria Generale del Comune.

 

 

Si avvisa che il Custode Forestale del Comune è disponibile a fornire ai censiti le necessarie informazioni sull’utilizzo di prodotti legnosi ed è presente presso il Municipio di Borgo – I piano del Municipio – tutti i lunedi’ pomeriggio dalle 17.00 alle 18.00.

 

Per ulteriori informazioni sulle procedure di assegnazione della legna è possibile contattare il Servizio Segreteria ed Affari Generali (Sig.ra Ida Tison - tel. 0461-758710).