PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

E’ necessario presentarsi allo sportello muniti della seguente documentazione:

 

  • N. 2 fotografie recenti formato passaporto
  • Marca da bollo da € 73,50 per passaporto (conc. Govern.)
  • Ricevuta del versamento di € 42,50 su conto corrente postale n. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro indicando come causale del versamento "importo per rilascio del passaporto elettronico"

Il versamento va eseguito sempre a nome del richiedente il passaporto, anche se minorenne

  •  Eventuale passaporto scaduto o in scadenza.

 

Allo sportello verrà compilata la richiesta di rilascio in carta semplice e, per i maggiori di 12 anni, verrà fissato un appuntamento presso la Questura in Viale Verona 187 a Trento, dove saranno rilevate le impronte digitali e sarà acquisita un'ulteriore firma da digitalizzare e riportare sul documento.

Nel caso di richiedente maggiorenne senza figli minori, la richiesta verrà firmata solo dall’interessato; in caso contrario e’ necessaria anche la firma dell’altro genitore per assenso, oppure una sua dichiarazione che autorizza l’emissione del documento (vedi allegato) o, in caso di impossibilità ad ottenere il consenso, il nulla osta del giudice tutelare. (a meno che il richiedente purtroppo non sia vedovo, o abbia la potestà esclusiva sul minore riconosciuta dal tribunale)

Nel caso di richiedente minorenne invece la richiesta andrà firmata da entrambi i genitori (se una delle due firme non è possibile sarà sempre necessario specifico assenso con modulo allegato o autorizzazione del Giudice Tutelare) e nel caso di minore con più di 12 anni questi andrà poi accompagnato in Questura da almeno uno dei due genitori, che autorizzerà il rilievo delle impronte digitali

 

Si ricorda che a partire dal novembre 2009 sono state apportate delle modifiche importanti per il rilascio del passaporto per i minori:

E’ stata infatti elevata da 10 a 14 anni l’età’ minima sotto la quale e’ necessario indicare i nominativi dei soggetti (genitori o altre persone da essi autorizzate) titolati ad accompagnare il bambino all’estero.

Non e’ piu’ possibile poi iscrivere i figli sul passaporto dei genitori ma e’ necessario richiedere un passaporto individuale per il minore.

Non sono quindi più valide le iscrizioni gia’ presenti sui passaporti rilasciati in passato e non ancora scaduti, ferma restando comunque la validità del passaporto per il genitore fino alla sua naturale scadenza