MI E' NATO UN FIGLIO: COSA DEVO FARE?

La denuncia di nascita puo' essere fatta da uno dei due coniugi ovvero da entrambi i genitori se questi non sono uniti in matrimonio fra di loro:

1) entro tre giorni dalla nascita presso il Centro di Nascita ove e' avvenuto il parto;
2) entro dieci giorni dalla nascita presso il Comune di Nascita del bambino ovvero presso il Comune di residenza dei genitori. Se questi sono residenti in Comuni diversi possono effettuare la dichiarazione presso uno dei due Comuni concordandolo fra di loro.
I genitori devono presentarsi muniti di documento valido di identita' personale; attestazione di nascita rilasciata dal medico/ostetrica/o che ha assistito al parto;

Il bambino acquista la cittadinanza italiana solo se uno dei due genitori possiede la cittadinanza italiana. Se cittadino italiano assume il COGNOME PATERNO. Sara' iscritto nello Stato di famiglia della madre ovunque sia stata resa la dichiarazione di nascita.
Il minore straniero nato in Italia che abbia mantenuto la residenza ininterrotta puo', al compimento del 18^ anno e non oltre il 19^ dichiarare al Comune di residenza di voler acquistare la cittadinanza italiana. Al minore straniero puo' essere attribuito il cognome ad esso spettante secondo la Legge del Suo Paese d'origine su dichiarazione resa dal genitore al momento della dichiarazione di nascita.