L'albo dei Giudici Popolari è l'elenco delle persone idonee all'ufficio di giudice popolare presso la Corte d'Assise di primo grado e la Corte d’Assise d’Appello (secondo grado) ed è costituito dai nominativi dei cittadini che presentano apposita domanda od iscritti  d’ufficio e che risultano in possesso dei requisiti richiesti dalla legge.
La domanda di iscrizione all'albo può essere presentata entro il  31 luglio di ogni anno  dispari . I richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici nonché buona condotta morale;
- età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;
- diploma di scuola media inferiore per la Corte d’Assise di primo grado  e diploma di scuola media superiore per la  Corte  d’Assise di secondo grado;
L'eventuale richiesta di cancellazione dall'Albo deve essere presentata nei termini  previsti per l’iscrizione.
L’ufficio di Giudice Popolare è obbligatorio ed è parificato a tutti gli effetti all’esercizio delle funzioni pubbliche elettive. Chi, essendo chiamato a prestare tale servizio, non si presenta senza giustificato motivo, è condannato al pagamento di una somma da Euro 2,58 a Euro 15,49 nonché alle spese dell'eventuale sospensione o del rinvio del dibattimento a cui non ha partecipato.
Può essere richiesto l’esonero dal servizio anche a mezzo di incaricato o a mezzo di fax ; alla domanda per l’esonero deve essere allegato il certificato medico della USL, la dichiarazione deve essere fatta prima della comparizione o in seduta di comparizione per il giuramento.